LINEA CLASSICA 
PROSCIUTTI CRUDI STAGIONATI
Prodotti / Prosciutti Crudi Stagionati

Il prosciutto crudo è forse il più conosciuto tra i salumi tipici italiani. La lavorazione è molto semplice, nel rispetto delle più antiche tradizioni emiliane: la coscia di suino viene prima “massaggiata” con il sale, lasciata riposare, lavata in acqua tiepida e poi fatta stagionare al naturale per diversi mesi.
I prosciutti crudi stagionati Veroni sono tutti prodotti dalle migliori cosce di suino, rigorosamente selezionate per pezzatura, forma, aspetto esteriore e rapporto grasso-magro.


Il prosciutto crudo è tra i salumi italiani più conosciuti al mondo e molte varietà hanno ottenuto il marchio D.O.P. dall’Unione Europea, per le loro caratteristiche qualitative.
Il prosciutto crudo è un insaccato che si ottiene da un unico taglio del maiale, la coscia dell’arto posteriore (provvista di osso e cotenna esterna) e con una specifica sequenza di lavorazione che prevede: salatura, fermentazione e stagionatura.
La lavorazione avviene “a secco” e comincia con la salatura, la quale dà origine ai processi di fermentazione.
Il termine prosciutto deriva dal latino perexsuctum, ossia “asciugato”, in quanto nella fase finale di lavorazione, ovvero la stagionatura, perde tutto il suo quantitativo di acqua.
Il prosciutto crudo è composto principalmente da grassi (saturi e monoinsaturi) e proteine.
Durante la stagionatura, il prosciutto acquisisce le sue tipiche caratteristiche. Con l’avanzare della stagionatura, e quindi della proteolisi (il processo di scissione delle catene proteiche della carne), il prosciutto perde le caratteristiche tipiche della carne fresca e acquista consistenza, profumi, gusto, aroma, diventando anche più facilmente digeribile.
Ha un apporto di sali minerali che lo portano ad essere una valida alternativa alla carne fresca oltre che essere una fonte di ferro, zinco e selenio.
Ha alti quantitativi di potassio e di fosforo mentre, dal punto di vista vitaminico, contiene buone quantità anche di B1, niacina, B12 e vitamina E.
Una porzione da 50 g, circa 3 fette di prosciutto, apporta 500 mg di sodio, il 25% del massimo apporto giornaliero consigliato.

Link consigliati:

mortadelle

mortadella

prosciutto cotto
prosciutto cotto alta qualità
prosciutto cotto artigianale
prosciutto cotto qualità
qualità prosciutto cotto
il miglior prosciutto cotto
ricette con il prosciutto cotto
prosciutto cotto ricette
prosciutto cotto calorie
prosciutto cotto valori nutrizionali
mortadella ricette
prosciutto crudo ricette
ricetta salame
ricette con coppa pancetta e lardo
ricette con zampone o cotechino
ricette con speck o bresaola
ricette senza glutine
ricette senza lattosio
prosciutto cotto in gravidanza
Prosciutto Cotto Ideale per bimbi
miglior prosciutto cotto per bambini
mortadella la bologna igp
mortadella in gravidanza
mortadella come si fa
Intercind
spanveroni